Il Cimitero Ebraico di Praga è uno dei più celebri cimiteri ebraici in tutta Europa, nonchè il monumento più significativo e visitato del quartiere ebraico di Praga.

Durante l’occupazione tedesca il cimitero non fu distrutto per un motivo piuttosto bizzarro: le autorità tedesche avevano deciso che sarebbe rimasto come testimonianza di un popolo ormai estinto. A prescindere da quanto bizzarra questa motivazione possa essere, ci ha permesso di avere oggi un cimitero ebraico perfettamente conservato.

Originariamente fondato nel 1439, e non potendo espandersi oltre i limiti del cimitero stesso, nei secoli le tombe sono state sovrapposte per mancanza di spazio. Questo era infatti l’unico posto in cui gli Ebrei di Praga potevano seppellire i loro morti.

Questa mancanza di spazio ha fatto sì che le lapidi fossero praticamente una appoggiata all’altra, dando al cimitero un aspetto molto particolare e spettrale, e , sicuramente, molto scenico, infatti sono molti i turisti che entrano a visitare questo cimitero.

Cimitero Ebraico di Praga
Cimitero Ebraico di Praga

Il cimitero ebraico fa parte dei monumenti gestiti dal museo ebraico di Praga

Cimitero Ebraico di Praga